homefoto

Benvenuti nel mio sito internet personale

VALENTINO BENICCHIO

Per undici anni, dal 1997 al 2008, è stato impiegato presso la società Datamars SA di Bedano, in qualità di Direttore Finanze e Responsabile Human Resource. Tale mansione è stata svolta anche per le società estere del Gruppo Datamars, di cui è rimasto azionista fino al 29 luglio 2011.

Dal 2008 ha iniziato una nuova sfida professionale, creando insieme ad un gruppo di imprenditori bergamaschi una nuova azienda denominata Royal Tag, che ha diretto in qualità di CEO fino al maggio 2013.

Leggi tutto

Fiero di essere un Lion

Lion Club International

Lion Club International è un’associazione umanitaria fondata nel 1917 da Melvin Jones; è la più grande e più attiva organizzazione di club di servizio al mondo; conta oltre 1.5 milioni di uomini e donne in oltre 46’000 club in tutto il mondo, impegnati e dedicati nel campo degli aiuti umanitari tra cui la protezione dell’ambiente, l’assistenza agli anziani e ai disabili, la lotta alla cecità, alla fame, al diabete, al cancro, in particolar modo quello infantile; i Lions sono anche un movimento di opinione e di stimolo alle istituzioni per soddsfare la comprensione tra i popoli, per affermare e divulgare i principi etici del vivere comune in particolare della giustizia, della libertà, della solidarietà, dell’amicizia, del lavoro, del rispetto umano.

Il motto è Servire "We serve"

che rappresenta in maniera esemplare la dedizione dei Lions nell’aiutare le persone bisognose di tutto il mondo.

Dove c'è bisogno, lì c'è un Lion.

Codice etico

  • DIMOSTRARE con l'eccellenza delle opere e la solerzia del lavoro, la serietà della vocazione al servizio.
  • PERSEGUIRE il successo, domandare le giuste retribuzioni e conseguire i giusti profitti senza pregiudicare la dignità e l'onore con atti sleali ed azioni meno che corrette.
  • RICORDARE che nello svolgere la propria attività non si deve danneggiare quella degli altri: essere leali con tutti, sinceri con se stessi.
  • AFFRONTARE con spirito di altruismo ogni dubbio o pretesa nei confronti di altri e, se necessario, risolverlo anche contro il proprio interesse.
  • CONSIDERARE l'amicizia come fine e non come mezzo, nella convinzione che la vera amicizia non esiste per i vantaggi che può offrire, ma per accettare nei benefici lo spirito che li anima.
  • AVERE SEMPRE PRESENTI i doveri del cittadino verso la Patria, lo Stato, la comunità nella quale ciascuno vive: prestare loro con lealtà sentimenti, opere, lavoro, tempo e denaro.
  • ESSERE SOLIDALE con il prossimo mediante l'aiuto ai più deboli, i soccorsi ai bisognosi, la simpatia ai sofferenti.
  • ESSERE CAUTO nella critica, generoso nella lode, sempre mirando a costruire e non a distruggere.