No comments yet

Benicchio: “Da Idea Liberale un esempio di signorilità”

benicchio_ticinonews

Foto CdT

Il presidente del PLR del Luganese ammette: “Bobbià nel merito ha ragione, ma…”

 

Edo Bobbià nel merito ha ragione, ma…”. Valentino Benicchio, presidente del distretto luganese del PLR, comprende la reazione seccata dell’ex deputato sul modo in cui ieri al comitato del partito è stata messa la parola fine a Idea Liberale.

Ma, appunto, c’è un ma. È vero che la decisione formale e definitiva spettava alla riunione allargata di militanti e simpatizzanti di Idea Liberale convocata il 17 maggio, spiega Benicchio, “ma la maggioranza dei co-fondatori della corrente aveva comunque deciso di porre fine all’esperienza, anche perché il mandato politico di Idea Liberale scadeva con le elezioni del 10 aprile”.

E c’è anche un secondo “ma”: “Era una questione di buon senso. Ieri sera bisogna dare un segnale, bisognava dare l’esempio e chiudere con signorilità questa esperienza politica, evitando ulteriori bagarre”.

Benicchio sul futuro non si esprime: “Vedremo cosa fare. E questo sarà uno dei temi della riunione di maggio”.

Intanto, rispetto a quanto scritto stamattina, si apprende che Sergio Morisoli, candidato di Idea Liberale per il Consiglio di Stato, non è stato coinvolto negli sms di consultazione che hanno preceduto la comunicazione al comitato da parte di Corrado Solcà, vicepresidente del PLR e tra i fondatori di Idea Liberale. Gli è solo stato detto: “Di Idea Liberale parlerà Solcà”.

emmebi

fonte: Ticinonews.ch

 

Post a comment

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi